ITALIARICETTE.it

Tipologia
shim
bevande
antipasti
primi
carne
pesce
pollame
salse
contorni
dessert



Visualizza tutte le
RICETTE a base di:
Cerca ricette

  Minestra Di Pasta E Patate (4)            
primi

Per 6 persone
A base di Patate A Pasta Bianca

Ingredienti:
1000 G - Patate A Pasta Bianca
6 - Pomodorini Da Salsa Molto Maturi
60 G - Prosciutto Crudo (oppure Di Pancetta) (fette Da 60 G)
250 G - Pasta Tipo Pennette
3 Cucchiai - Formaggio Parmigiano Grattugiato
3 Cucchiai - Olio D'oliva
1 - Cipolla
1 - Sedano
1 - Carota
Pomodorini
1 Cucchiaio - Prezzemolo Tritato
1 Macinata - Pepe

Preparazione:
Mondate cipolla, sedano e carota e tritateli. Tagliate il prosciutto a dadini. Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti piccoli e regolari e sciacquatele. Scaldate l'olio in una casseruola e fatevi rosolare dolcemente il trito preparato insieme ai dadini di prosciutto. Quando le verdure cominciano a prendere colore, bagnate con il vino e lasciatelo sfumare. Mettete quindi nella casseruola le patate e lasciatele insaporire per qualche minuto mescolandole continuamente. Copritele con circa 150 cl di acqua calda, salate e lasciate cuocere, a fuoco moderato, per circa 30 minuti con il coperchio. Quando le patate saranno tenere, unitevi i pomodorini mondati dai semi e tagliati a pezzetti, un cucchiaio di prezzemolo tritato e la pasta, mescolate e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Fuori dal fuoco completate la minestra con una macinata di pepe e servitela ben calda con il formaggio grattugiato. Tipico piatto povero della cucina del centro-sud, la minestra di pasta e patate tuttavia una preparazione saporitissima ed ha il grande pregio, rispetto alle altre zuppe tradizionali, di una cottura relativamente rapida. La versione pugliese non prevede l'aggiunta di prosciutto o pancetta ma quella di un cuore di sedano, tagliato a tocchetti e buttato in pentola insieme alle patate.

 

Copyright ©2005-2015 Mauro Stangalini - Tutti i diritti riservati - Contatti
Parte delle ricette pubblicate sono state gentilmente concesse da Giorgio Musilli - graphic by mn76