ITALIARICETTE.it

Tipologia
shim
bevande
antipasti
primi
carne
pesce
pollame
salse
contorni
dessert



Visualizza tutte le
RICETTE a base di:
Cerca ricette

  Mandelstollen            
dessert

Per 12 persone
A base di Mandorle

Ingredienti:
500 G - Farina
80 G - Lievito Di Birra
35 Cl - Latte
2 - Uova
120 G - Zucchero
1 Cucchiaino - Sale
1 - Limone (scorza Grattugiata)
1 Grattatina - Noce Moscata
300 G - Burro
200 G - Cedro Candito
50 G - Scorza D'arancia Candita
300 G - Mandorle Tritate
Per Guarnire:
150 G - Burro Fuso
200 G - Zucchero A Velo
1 Stecca - Vaniglia

Preparazione:
Setacciate la farina in una terrina, disponendola a fontana, fate un incavo al centro, ponetevi il lievito di birra sbriciolato e fatelo sciogliere con il latte tiepido. Impastate bene e lasciate riposare per 15-20 minuti, fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe. A questo punto unite al panetto lievitato le uova, lo zucchero, il sale e la noce moscata e lavorate bene il tutto fino ad ottenere una pasta liscia e soda, che lascerete riposare per 15-20 minuti. Impastate il resto della farina con il burro, incorporate il composto ottenuto alla pasta lievitata e fate riposare per altri 15 minuti. Mescolate le mandorle e la frutta candita tritata, incorporatele alla pasta e lavoratela ancora, quindi fatela lievitare per altri 20 minuti. Date al dolce la forma caratteristica operando come descritto nella ricetta del Christstollen, poi adagiatelo sulla piastra del forno coperta con un foglio di carta pergamena imburrato. Lasciate lievitare il Mandelstollen coperto con un telo per 20-25 minuti, in modo che aumenti sensibilmente di volume. Fatelo cuocere nel forno preriscaldato (200 gradi) per 60 minuti; controllate il punto di cottura con uno stecchino di legno. Quando pronto e mentre ancora caldo, spennellatelo col burro fuso e cospargetelo con lo zucchero a velo profumato con l'interno della stecca di vaniglia.

 

Copyright ©2005-2015 Mauro Stangalini - Tutti i diritti riservati - Contatti
Parte delle ricette pubblicate sono state gentilmente concesse da Giorgio Musilli - graphic by mn76