ITALIARICETTE.it

Tipologia
shim
bevande
antipasti
primi
carne
pesce
pollame
salse
contorni
dessert



Visualizza tutte le
RICETTE a base di:
Cerca ricette

  Cinghiale In Padella            
carne

Per 6 persone
A base di Cinghiale

Ingredienti:
1200 G - Coscia Di Cinghiale Senz'osso
Per La Marinatura:
25 Cl - Aceto Di Vino Rosso
25 Cl - Vino Rosso Robusto
Per La Cottura:
1 - Cipolla Tritata
1 - Carota Tritata
1 Costa - Sedano Tritato
1/2 - Peperoncino Rosso
5 Cucchiai - Olio D'oliva
1 Spicchio - Aglio Schiacciato
25 Cl - Vino Rosso Chianti
250 G - Pomodori Pelati
1/2 Cucchiaino - Semi Di Finocchio Selvatico
1 Tazza - Brodo
Sale
Olio D'oliva

Preparazione:
Frollatura: 20 giorni e una buona marinatura. Ponete la carne di cinghiale in una terrina, copritela con 1/4 di litro di vino rosso, 1/4 di litro di aceto e mezzo litro di acqua. Lasciatela marinare per 12 ore, girandola tre o quattro volte. Trascorso questo tempo, toglietela dalla marinata, lasciatela sgocciolare bene, asciugatela e tagliatela a cubetti. Ponete questi cubetti in una padella di ferro unta con olio e fateli saltare un momento per liberarli dai residui acquosi, quindi metteteli da parte. In un'altra casseruola, scaldate l'olio d'oliva e mettetevi a imbiondire l'aglio schiacciato e il peperoncino, pure schiacciato, poi aggiungetevi la carne di cinghiale e fatela rosolare da ogni lato. Unite quindi la cipolla, la carota e il sedano tritati. Salate, mescolate e lasciate cuocere per qualche minuto. Quando il trito di verdure sarÓ ben colorito, versate il vino e lasciatelo evaporare. A questo punto, unite i pomodori e i semi di finocchio. Incoperchiate il recipiente e fate proseguire la cottura a fuoco moderato. Appena la salsa si addensa, aggiungete il brodo caldo in un paio di riprese. La carne di cinghiale dovrÓ diventare tenera e il sugo restringersi al punto giusto; sarÓ questo il momento per servire la preparazione ben calda.

 

Copyright ©2005-2015 Mauro Stangalini - Tutti i diritti riservati - Contatti
Parte delle ricette pubblicate sono state gentilmente concesse da Giorgio Musilli - graphic by mn76